Chi siamo

Il progetto coinvolge 5 Unità Operative con ampie esperienze pregresse relative alla tematica affrontata dal progetto INTEGRA.

L’Unità Operativa 1 (Capofila) è l’Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell’ASM di Matera – Regione Basilicata.

Il referente di tale unità è il Dott. Carlo Calzone

Esperienze pregresse relative alla tematica proposta in qualità di servizio ospedaliero e territoriale
dell’ASL di Matera. Nel corso del tempo, oltre all’attività diagnostica e di riabilitazione sono stati
svolti seminari, convegni e percorsi formativi per personale sociosanitario e psicopedagogico sui
disturbi del linguaggio e su tutto le patologie legate al neurosviluppo. 

PARTNER

L’Unità Operativa 2 è il CNR ISTC – Regione Lazio.

Il referente di tale Unità Operativa è la Dott.ssa Maria Cristina Caselli

Esperienze pregresse relative alla tematica proposta
Studio dei processi di sviluppo della comunicazione e del linguaggio in bambini con sviluppo tipico e
con diverse patologie (disturbi specifici di linguaggio, sordità, ritardo mentale su base genetica) in una
prospettiva neuropsicologica. Studio degli indicatori precoci di rischio per un corretto sviluppo del
linguaggio e messa a punto di strumenti e protocolli per la valutazione e l’intervento nei disturbi
comunicativi e linguistici
Referente per l’Italia del MacArthur Communicative Development Inventories (conosciuto nel nostro
paese con il nome “Il Primo Vocabolario del Bambino”- Caselli e Casadio, 1995; Caselli, Pasqualetti e
Stefanini, 2007; Caselli, Bello, Rinaldi, Stefanini e Pasqualetti, 2015).

L’Unità Operativa 3 è la Fondazione Fatebenefratelli per la ricerca  e la formazione sanitaria e sociale – Divisione Ricerca – Regione Lazio.

Il referente di tale Unità Operativa è il Dott. Patrizio Pasqualetti

Esperienze pregresse relative alla tematica proposta
Esperienza nel campo della ricerca statistica ed epidemiologica riguardante patologie del
neurosviluppo.

L’Unità Operativa 4 è l’ AUSL di Parma – Regione Emilia Romagna.

Il referente di tale Unità Operativa è la Dott.ssa Silvia Stefanini

L’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza rappresenta un punto di riferimento sul territorio in merito alla diagnosi, la riabilitazione (soprattutto di minori con disturbi legati al neurosviluppo) e l’integrazione sociale di minori, in particolar modo di bambini e adolescenti con origini straniere.

L’Unità Operativa 5 è l’ASL di Mantova –  Regione Lombardia.

Il referente di tale unità è la Dott.ssa Emanuela Anghinoni

L’ASL di Mantova presenta servizi rivolti a minori (anche di origine straniera) con difficoltà di
linguaggio e più in generale del neurosviluppo. In particolar modo, vanta servizi riguardanti la tutela
della salute in ambienti di vita.